Corso Umberto I, 474 Montesilvano PE 65015     (+39) 085 448 3072     santalucia@medipec.it - santalucialaboratorioanalisi@gmail.com

Procedure di raccolta

In linea generale i campioni biologici da sottoporre ad esame devono essere in quantita' sufficiente da consentire l’effettuazione delle analisi richieste; essi vanno raccolti in appositi contenitori sterili (reperibili in farmacia) o in dispositivi di raccolta che permettano la sopravvivenza di eventuali microorganismi (per es. Tamponi con terreno di trasporto).

E’ consigliabile chiedere informazioni precise presso il laboratorio prima di effettuare la raccolta domiciliarmente; infatti, il riscontro di una non-conformità può comportare il respingimento del campione, con la conseguente richiesta di consegna di un nuovo campione.

Modalità particolari di raccolta, conservazione e trasporto dei materiali biologici:

RACCOLTA URINE PER ESAME CHIMICO-FISICO E MICROSCOPICO

Per l'esame delle urine e' necessario che il paziente consegni un quantitativo di urina pari a circa mezzo bicchiere; l'urina va raccolta in occasione della prima minzione del mattino, dopo averne scartato la prima parte (vedi più avanti: tecnica del mitto intermedio). Il quantitativo minimo richiesto per una corretta esecuzione delle analisi è comunque di circa 10 ml.

L'urina puo' essere raccolta in appositi contenitori in vendita presso le farmacie; per prevenire la contaminazione dell’urina durante la raccolta, si consiglia il lavaggio ed il risciacquo dei genitali esterni con sapone ed acqua prima della raccolta stessa.

Il campione va consegnato al laboratorio nel più breve tempo possibile, e in caso di consegna tardiva va conservato in frigorifero a 2-8 °c. La consegna deve comunque avvenire entro il termine massimo di 1-2 ore.

RACCOLTA URINE PER URINOCOLTURA

In caso di richiesta generica, viene effettuata di routine la ricerca dei comuni germi patogeni. Nel caso in cui in base alle informazioni cliniche, anamnestiche ed epidemiologiche il medico curante si indirizzi verso la ricerca di patogeni non comuni dovrà farne richiesta specifica al laboratorio.

Prima della raccolta del campione di urine per l'urinocoltura e' necessario procedere ad una accurata pulizia dei genitali esterni (lavarsi con acqua e sapone e sciacquare con abbondante acqua). La prima parte dell'urina emessa va scartata, mentre la successiva va raccolta direttamente nell'apposito contenitore sterile in vendita presso le farmacie. Il contenitore va aperto solo al momento della raccolta e rapidamente richiuso appena usato.

Se la consegna non avviene immediatamente dopo la raccolta, il campione può essere conservato in frigorifero a 2-8 °c. e consegnato al laboratorio entro 12 ore.

Modalità di raccolta mediante mitto intermedio :

Se non diversamente specificato si raccomanda di raccogliere le urine della minzione del mattino o almeno tre ore dopo l’ultima minzione. I contenitori per la raccolta, costituiti da recipienti sterili monouso, sono acquistabili in farmacia.

   Sesso femminile

   1) Lavarsi le mani con acqua e sapone ed asciugarsi.

   2) Lavare accuratamente con acqua e sapone l'orifizio dell' uretra e la zona circostante,              sciacquarsi con acqua ed asciugarsi.

   3) Tenere divaricate le grandi labbra durante la minzione.

   4) Emettere la prima parte delle urine senza raccoglierla.

   5) Raccogliere direttamente nel recipiente sterile la seconda parte (circa 10-15 ml)

   6) Richiudere accuratamente il contenitore in modo che l’urina non fuoriesca durante il trasporto.

   Sesso maschile

   1) Lavarsi le mani con acqua e sapone ed asciugarsi.

   2) Retrarre il prepuzio, lavare accuratamente con acqua e sapone l'orifizio dell'uretra e la zona circostante, sciacquarsi con acqua ed asciugarsi.

   3) Tenendo retratto il prepuzio emettere la prima parte delle urine senza raccoglierla.

   4) Raccogliere direttamente nel recipiente sterile la seconda parte.

   5) Richiudere accuratamente il contenitore in modo che l’urina non fuoriesca durante il trasporto.

   Neonati e bambini piccoli

   Quando non sia possibile ottenere le urine del mitto intermedio si può utilizzare il sacchetto in plastica sterile adesivo per neonati; tale metodo è comunque di norma sconsigliato per la facilità   di contaminazione.

   1) Detergere con acqua e sapone i genitali esterni e la regione circostante, sciacquare bene con              acqua ed asciugare.

   2) Applicare il sacchetto facendolo aderire alla zona intorno ai genitali.

   3) Se dopo circa 60 minuti non si è verificata la minzione, rimuovere il sacchetto e provvedere alla sostituzione ripetendo il lavaggio.

   4) Appena avvenuta la minzione rimuovere il sacchetto, travasare con attenzione le urine in un contenitore sterile e portare in laboratorio.

RACCOLTA URINE DELLE 24 ORE

per l’esecuzione di alcuni esami può essere richiesta la raccolta delle urine delle 24 ore; in tal caso occorre munirsi di un idoneo contenitore e procedere come segue:

  1. a) al mattino (ore 8,00) urinare cercando di svuotare completamente la vescica senza raccogliere l'urina;
  2. b) nelle successive 24 ore raccogliere tutta l'urina emessa, nell'apposito contenitore;
  3. c) la mattina successiva (ore 8,00) effettuare l'ultima raccolta delle urine, quindi consegnare al piu' presto il contenitore al laboratorio.

Durante le 24 ore della raccolta, il contenitore va tenuto possibilmente in frigorifero o comunque in un luogo fresco.

Accorgimernti particolari per dosaggi specifici:

  • Dosaggio IDROSSIPROLINA: per tre giorni prima del test sarà necessario seguire scrupolosamente una dieta priva di carni e di gelatine.
  • Dosaggio ACIDO VANILMANDELICO: a partire dalle 24 ore precedenti l’inizio e per tutto il tempo della racolta delle urine (24 ore) è necessario osservare una dieta priva dei seguenti alimenti: Banane, Vaniglia, Cioccolato, Caffè, Tè, Agrumi. Durante questo periodo si consiglia, previa consultazione del medico curante, di evitare l’assunzione di farmaci. In caso contrario è opportuno comunicare il nome dei farmaci assunti al momento della consegna delle urine.
  • Dosaggio CITRATI URINARI: conservare le urine in luogo fresco e al buio durante tutto il periodo della raccolta.
  • Dosaggio SEROTONINA: per 2-3 giorni prima del test (e durante tutta la raccolta delle urine) evitare Banane, Noci, Ananas, Prugne, Meloni, Uva e Pomodori; evitare inoltre di assumere Aspirina, Fenacetina, Acetanilide, Cloropromazina, Reserpina, Fenotiazine.

RACCOLTA FECI PER ESAME CHIMICO-FISICO E MICROSCOPICO

Il campione di feci va raccolto nell'idoneo contenitore, corredato di apposita paletta, avendo cura di non contaminarlo con le urine. E' consigliabile raccogliere un campione del primo mattino e consegnarlo al laboratorio nel più breve tempo possibile; in caso di consegna tardiva è necessario conservare il campione in frigorifero a 2-8 °c; la consegna deve comunque avvenire entro il termine massimo di 12 ore.

RACCOLTA FECI PER COPROCOLTURA

In caso di richiesta generica, verrà effettuata di routine la ricerca dei comuni germi patogeni. Nel caso in cui in base alle informazioni cliniche, anamnestiche ed epidemiologiche il medico curante si indirizzi verso la ricerca di patogeni non comuni dovrà farne richiesta specifica al laboratorio.

Il paziente deve evacuare in un recipiente pulito, quindi aprire contenitore di trasporto e, utilizzando la paletta solidale con il tappo, prelevare una piccola quantità di materiale fecale e trasferirla nel contenitore stesso, richiudendo ermeticamente il tappo. Il materiale dovrebbe essere raccolto nel momento acuto del processo infettivo e dovrebbero essere scelte, se presenti, le parti contenenti pus, sangue e/o muco. L’uso dei tamponi rettali dovrebbe essere limitato a quei pazienti in cui sia obiettivamente difficile il prelievo del campione fecale. Occorre infine ricordare che per aumentare le possibilità di isolamento dei patogeni sarebbe opportuno esaminare tre campioni prelevati in giorni diversi.

RACCOLTA FECI PER ESAME PARASSITOLOGICO

Prima di raccogliere le feci per esame parassitologico va evitata almeno per una settimana l'assunzione delle seguenti sostanze: solfato di bario per indagini radiologiche, oli minerali, antidiarroici non assorbibili, antimalarici e tetracicline. Poiché l'eliminazione di alcuni parassiti intestinali non e' giornaliera, ma sporadica, e' opportuno eseguire l'esame parassitologico su almeno tre campioni di feci prelevati in giorni diversi (preferibilmente giorni alterni e comunque nell'arco massimo di dieci giorni). Se si sospetta un'infezione amebica è consigliabile esaminare anche più di tre campioni.

CEROTTO ANALE PER RICERCA DI UOVA DI OSSIURI (SCOTCH-TEST)

Occorre munirsi di un vetrino portaoggetti, fornito dal laboratorio, e di un rotolo di scotch (nastro adesivo) trasparente. Al mattino lo scotch va applicato sull' orifizio anale, senza effettuare un lavaggio preliminare della regione, e subito dopo va fatto aderire al vetrino portaoggetti. Il campione va consegnato così al Laboratorio.

RACCOLTA ESCREATO (ESPETTORATO)

La raccolta va effettuata al mattino a digiuno ed il campione va raccolto in apposito contenitore sterile in vendita in farmacia. Occorre avere cura di raccogliere il materiale tracheo-bronchiale, facendo precedere la raccolta da appropriati colpi di tosse e rimuovendo prima eventuali protesi dentarie. E' opportuno inoltre fare una pulizia adeguata del cavo orale e gargarismi con acqua distillata sterile.

Un solo campione è in genere sufficiente in caso di polmoniti batteriche da germi comuni. Per la diagnosi di infezione tubercolare sono consigliati tre campioni raccolti in mattine successive. (in caso di positività del primo o del secondo campione è superfluo inviare i successivi)

RACCOLTA LIQUIDO SEMINALE PER SPERMIOGRAMMA

Il campione di liquido seminale va raccolto mediante masturbazione. Va raccolto tutto il liquido seminale emesso; la perdita anche di una piccola quantita' iniziale o finale puo' pregiudicare il test anche in maniera notevole. Il campione deve pervenire al laboratorio entro i 30 minuti dalla raccolta

E' opportuno astenersi dall'attività sessuale per almeno 3-4 giorni prima del test.

 

RACCOLTA LIQUIDO SEMINALE PER SPERMIOCOLTURA
Modalità di raccolta: dopo aver urinato abbondantemente lavarsi accuratamente mani e genitali esterni con acqua e sapone (un'accurata igiene dei genitali è indispensabile per evitare contaminazioni esterne), asciugarsi e raccogliere il liquido seminale mediante masturbazione in un recipiente sterile a bocca larga del tipo da urinocoltura. Richiudere il recipiente subito dopo.

La consegna del campione al laboratorio può essere effettuata entro 12 ore dalla raccolta, ma in tal caso  il campione va conservato in frigorifero a 2-8 °c. Se è richiesta anche la ricerca del Gonococco, il campione va lasciato a temperatura ambiente e consegnato il prima possibile.

ALTRI CAMPIONI BIOLOGICI

Per quanto riguarda i casi non previsti sopra, o per eventuali aggiunte o chiarimenti, il personale del laboratorio è costantemente a disposizione degli utenti per fornire tutte le informazioni necessarie.

Su questo sito vengono utilizzati i Cookies per dettagli leggi la Cookie policy. I accept cookies from this site.Agree