Corso Umberto I, 474 Montesilvano PE 65015     (+39) 085 448 3072     santalucia@medipec.it - santalucialaboratorioanalisi@gmail.com

Condizioni Preanalitiche

Allo scopo di consentire l'esecuzione del prelievo nelle condizioni più standardizzate possibile e di evitare interferenze nei risultati delle analisi, per i prelievi ematici valgono le seguenti indicazioni generali:

  • Nei giorni che precedono il prelievo non deve essere effettuata intensa attività fisica;
  • Anche se non strettamente necessario per tutte le determinazioni ematochimiche, è prescritto il digiuno di almeno 8 ore, fatta eccezione per l’assunzione di una modica quantità di acqua (1-2 bicchieri); il digiuno e' strettamente necessario per la determinazione di alcuni esami, in particolare: glicemia, colesterolo, trigliceridi, sideremia, acido folico, vitamina B12, insulina, acidi biliari, anticorpi in genere, PSA.
  • L'eccessivo digiuno (oltre le 24 ore) va comunque evitato, per la possibile interferenza con alcuni valori, come la glicemia e la bilirubinemia.
  • Prima del prelievo va evitato il fumo e dev’essere sospesa l’assunzione di farmaci non indispensabili, a meno che il medico curante non dia indicazioni diverse;
  • La composizione dell'ultimo pasto che precede il prelievo dev’essere quella abituale, senza eccessi ma anche senza particolari restrizioni;
  • Il tragitto per raggiungere l’ambulatorio per il prelievo non deve comportare sforzo fisico e sudorazione;

Modalità particolari di prelievo ematico

ACIDO LATTICO

Il prelievo va eseguito dopo 30 minuti di riposo a letto.

AMMONIO

Il paziente deve essere a digiuno dalla sera precedente e non deve aver fumato nelle 8 ore precedenti l’esame.

ALDOSTERONE (DOPPIA DETERMINAZIONE)

Il paziente deve seguire una dieta normosodica per i 5 giorni che precedono l’esecuzione del test. Il prelievo in Clinostatismo si esegue dopo aver tenuto il paziente a riposo a letto per due ore; il prelievo in ortostatismo dopo che il paziente è in piedi da almeno 10 minuti.

CORTICOTROPINA (ACTH)

Il prelievo viene eseguito con provetta refrigerata, sul paziente a riposo da almeno 30 minuti.

CORTISOLO

Il prelievo va eseguito sul paziente a riposo a letto almeno da trenta minuti evitando qualsiasi stress. Per evidenziare l’andamento circadiano del cortisolo si eseguono normalmente due prelievi: uno alle ore 8 ed uno alle ore 15.

FARMACI

  • ACIDO VALPROICO (Depakin)

Prelievo a digiuno e prima dell'assunzione del farmaco (salvo diversa indicazione medica).

  • CARBAMAZEPINA (Tegretol)

Prelievo a digiuno e prima dell'assunzione del farmaco (salvo diversa indicazione medica).

  • FENITOINA (Dintoina, Dintoinale)

Prelievo preferibilmente 2-4 ore dopo l’assunzione del farmaco (salvo diversa indicazione medica).

  • FENOBARBITALE (Luminale, Luminalet,Gardenale)

Prelievo preferibilmente 6-8 ore dopo l’assunzione del farmaco (salvo diversa indicazione medica).

  • DIGOSSINA (Digomal, Eudigox, lanicor, Lanoxin)

Prelievo preferibilmente 8-24 ore dopo l’assunzione del farmaco (migliore correlazione tra le concentrazioni nel siero e nel muscolo cardiaco)

  • CICLOSPORINA (Sandimmun)

Prelievo in condizioni di steady-state subito prima della assunzione della dose successiva (salvo diversa indicazione medica).

Per i prelievi microbiologici si consiglia di non effettuare lavaggi o disinfezioni della parte interessata prima del prelievo allo scopo di non inficiare l'esecuzione delle analisi.  É inoltre opportuno effettuare il prelievo prima di iniziare la somministrazione di antibiotici; il personale del laboratorio va informato di trattamenti locali o generali (terapia antibiotica o disinfettante) effettuati nei giorni precedenti al prelievo.

Modalità particolari di prelievo microbiologico:

Tampone Faringeo:

Il paziente deve essere a digiuno e deve aver sospeso una eventuale  terapia antibiotica da almeno cinque giorni.

Tampone Nasale:

Il paziente deve aver sospeso una eventuale terapia antibiotica da almeno cinque giorni.

Tampone Vaginale / Endocervicale:

Il prelievo va effettuato almeno 4 - 5 giorni dopo la fine delle mestruazioni. Occorre inoltre aspettare almeno una settimana dalla fine di qualsiasi terapia con antibiotici, sia locale (creme, candelette, ovuli, lavande) che generale. I rapporti sessuali vanno evitati nel giorno precedente il prelievo. Il giorno del prelievo è opportuno eseguire la pulizia solo dei genitali esterni.

Tampone Uretrale:

Il prelievo va effettuato almeno una settimana dopo la fine di qualsiasi terapia con antibiotici. E’ richiesta l’astensione dai rapporti sessuali nelle 24 ore precedenti l’esame; inoltre occorre che siano passate almeno 3 ore dall’ultima minzione e, per i maschi, dall'ultima eiaculazione; è perciò preferibile effettuare il tampone prima della minzione del mattino. Per le donne è inoltre necessario evitare il periodo mestruale.

Tampone Rettale:

Il tampone rettale va effettuato almeno una settimana dopo la fine di qualsiasi terapia con antibiotici; prima di effettuare il tampone, pulire la zona anale con acqua calda, senza usare soluzioni disinfettanti.

Tampone Auricolare:

Il paziente deve aver sospeso una eventuale terapia antibiotica da almeno cinque giorni.

Tampone Oculare:

Il paziente deve aver sospeso una eventuale terapia antibiotica da almeno cinque giorni.

Su questo sito vengono utilizzati i Cookies per dettagli leggi la Cookie policy. I accept cookies from this site.Agree